Politica

Uno spin doctor politico per l'Italia

mirror de www.ilcattolico.it

per aiutare una coscienza politica e le scelte referendarie.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Navigando questo sito, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla pagina della legislazione europea e clicca qui

Bianca Laura GranatoSul Movimento Cinque stelle e su Beppe Grillo ci siamo già espressi diversi anni fa, nel 2007, nel sito affiliato (ora chiuso) adottaunpolitico.com (vd qui intro).
Sulla vicenda delle Scuole Pubbliche Paritarie ne abbiamo parlato a lungo. Anche se non ci piace, in linea di principio, la questio puramente economica ed immediata che assume carattere emergenziale, quello che per noi conta, in punta di diritto Costituzionale e di Giusnaturalismo è la libertà educativa che lo Stato deve poter permettere alle famiglie e che la Scuola Pubblica Statale non può ottemperare sia per natura che per mezzi.
Per tale motivo, nei quattro ordini di scuola possibili (Pubblica Statale, Pubblica Paritaria, Privata, Parentale) lo Stato ha il dovere di garantire la Scuola Pubblica, Statale e Paritaria nelle forme che sono proprie e rispettose del Diritto.
Pertanto non si capisce veramente questa ostilità pre-costituita del M5S e nello specifico della Senatrice Granato - che brilla per linguaggio turpiloquiale - se non in ordine ad una rigidità ideologica e fondamentalista. Un po' come certe frangie dell'Islam, impermeabili alla ratio.

Che poi il M5S su tante questioni etiche e sui diritti sia in pieno relativismo etico inconciliabile con la Morale Naturale va ricordato anche a quei cattolici e agli uomini di Buona Volontà che ne fanno parte.

Ed infatti è disegno lontano che il Movimento Cinque Stelle, desideri, a propria immagine e somiglianza, di pochi (sempre di pochi), ri-disegnare i fondamenti Costituzionali con una laicità disumana.

Noi faremo battaglia con le nostre misere forze a questo delirio tutto di pancia, populistico della peggior specie, che fa impallidire persino i sovranisti che non sono - per noi - tanto migliori.

E, su altro piano, anche qui, è proprio il caso di ripetere la pericope evangelica ".. lasciate che i morti seppelliscano i loro morti.." sperando che nel frattempo non ne facciano altri (di morti) tra quelli che già hanno illuso cavalcando il pur rispettoso sentimento e desiderio di riforma parlamentare e rappresentativa.

Lo specchietto per le allodole del "Bene Comune", le frasi fatte come "la Costituzione è la nostra Bibbia", con fondamenti ideologici, fondamentalisti, realtivisti e laicisti porta al suo esatto contrario, alla tirannia che vorrebebro debellare.


Staff guidareferendum.it

Iscrizione Newsletter

Iscriviti

I vostri dati sono archiviati al solo scopo dell'invio di una newsletter di formazione politica. In ottemperanza al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio.

Se desideri cancellarti usa la stessa mail che hai usato per iscriverti